Menu
Cerca
Il dramma

“Più sicurezza in autostrada”: raccolta firme dopo la tragedia di Mattia e Simonluca.

L’auto dei ragazzi si trovò davanti un gruppo di cinghiali.

“Più sicurezza in autostrada”: raccolta firme dopo la tragedia di Mattia e Simonluca.
Cronaca 14 Aprile 2021 ore 15:00

Autostrada a prova di cinghiali: su change.org la raccolta firma per trovare una soluzione.

Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it 

Autostrada a prova di cinghiali

Era l’1 ottobre quando Matteo Ravetto e Simonluca Agazzone stavano rientrando a casa percorrendo la A26. L’auto su cui viaggiavano si trovò davanti un gruppo di cinghiali, la vettura si ribaltò e i due calciatori morirono sul colpo.  La tragedia ha dato il via a una raccolta firme su Change.org, intitolata “Più sicurezza in autostrada”. Finora sono oltre 2600 le firme raccolte, ma si punta ad arrivare a 5000.

Iniziativa degli amici di Simonluca

A promuoverla è stata Francesca Bertalli, con gli amici di una vita, che riassume così la triste situazione e l’intento dell’iniziativa.

Simonluca Agazzone, 39 anni e Matteo Ravetto, 32 anni hanno perso tragicamente la loro vita il 1 ottobre in un incidente in autostrada a causa della presenza di cinghiali in carreggiata. Nel tratto in cui è avvenuto l’incidente non c’era un guardrail a proteggere le corsie e gli animali erano in mezzo alla strada. L’impatto è stato mortale.

In Francia hanno creato dei ponti per permettere agli animali di attraversare l’autostrada senza mettere in pericolo la vita degli automobilisti. Mettere delle protezioni purtroppo non potrà ridarci queste due giovani vite che si sono interrotte troppo presto, ma può aiutare a impedire altri incidenti di questo tipo. Scrivo questa petizione e vi chiedo di sostenerla in nome di Simon, mio carissimo amico che ci ha lasciati inaspettatamente lasciando un vuoto immenso. Per non dimenticare e per evitare altre tragedie. Per Simon, per Matteo, per le loro famiglie e per i loro amici.