il caso finito in tv

Piazza Pulita (La7) e "Furbetti del vaccino": figuraccia in salsa biellese

IL VIDEO. Biella ancora in tv e ancora per un episodio negativo.

Piazza Pulita (La7) e "Furbetti del vaccino": figuraccia in salsa biellese
Cronaca Biella Città, 16 Aprile 2021 ore 10:01

Biella ancora in tv e ancora per un episodio negativo: ieri sera nel programma Piazzapulita (La7), un servizio ha indagato tra i furbetti del vaccino in salsa biellese.

Piazza Pulita (La7) e "Furbetti del vaccino"

Piazzapulita, il programma di LA7 condotto da Corrado Formigli (foto), si è occupato dei furbetti del vaccino di Biella. Una troupe televisiva  è rimasta due giorni in città per dare la caccia ad alcuni degli inquisiti eccellenti. 

Il video del servizio di Piazza Pulita

Interviste agli indagati dalla Procura

L’inchiesta di Micaela Farrocco svela i nomi delle persone che a Biella si sono vaccinate contro il Covid-19, pur non avendone ancora diritto.

Alessandro Boccacino, uno degli avvocati più influenti a Biella, è finito tra gli indagati della Procura di Biella poiché durante la pandemia sarebbe diventato un volontario della farmacia di sua moglie per ottenere il vaccino anti Covid.

Anche l’avvocato Domenico Monteleone, tramite la cooperativa Anteo che gestisce una serie di Rsa sul territorio, si è vaccinato insieme alla moglie contro il coronavirus. “Abbiamo delle serie motivazioni – dice Monteleone – Io sono organismo di vigilanza, mia moglie è volontario della cooperativa” .

Ma dalla casa di riposo Favaro smentiscono: “Da novembre a oggi non l'abbiamo mai vista. I volontari si possono occupare di tutta la parte di modulistica, dello sportello sociale, ma non lavorano a livello assistenziale della persona”. A vaccinarsi in anticipo c’è anche Pier Francesco Corcione, direttore dell'unione industriale di Biella.