Cronaca
Di sera a Cavaglià

Pedone rifila cazzotto in faccia a un automobilista che aveva frenato di colpo per non investirlo

Ferito portato in ambulanza in ospedale, non è grave. Intervenuti i Carabinieri.

Pedone rifila cazzotto in faccia a un automobilista che aveva frenato di colpo per non investirlo
Cronaca Basso Biellese, 21 Giugno 2022 ore 11:42

Ha rifilato un pugno in faccia all'automobilista che ha frenato di colpo mentre lui stava attraversando la strada, peraltro non sulle strisce, mano nella mano con due bambini.

Davanti alle Poste di Cavaglià

Il violento litigio, con colpo da kappaò per uno dei due contendenti, un pensionato di 75 anni, di Ivrea, è avvenuto nei giorni scorsi davanti all'ufficio postale di Cavaglià ed è probabile che si concluda a suon di carte bollate davanti a un giudice. L'automobilista, infatti, è rimasto stordito a terra sino all'arrivo di un'ambulanza del "118" con il personale sanitario che ha provveduto a medicarlo e a portarlo in ospedale in "codice verde" che significa a bassa gravità.

Manovra con una Panda

Erano le 20 quando è avvenuta l'aggressione. Un uomo di 53 anni, anche lui residente fuori provincia, avrebbe attraversato la strada con due bambini fuori dalle strisce pedonali costringendo l'automobilista, al volante di una Panda, a una manovra repentina per riuscire a scansarlo. Il pensionato avrebbe a quel punto redarguito il pedone che avrebbe reagito rifilandogli un violento cazzotto in faccia. Sono anche arrivati i Carabinieri che hanno reso edotti i due sulla possibilità di presentare denuncia-querela.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter