Cronaca

Parcheggio ospedale con neve e ghiaccio, almeno dieci le cadute

Parcheggio ospedale con neve e ghiaccio, almeno dieci le cadute
Cronaca 14 Dicembre 2017 ore 12:44

BIELLA - La protesta è scattata sin dalle prime ore di martedì mattina. Quando gli utenti dell’ospedale di Biella si sono trovati di fronte a ciò che non si sarebbero mai aspettati di vedere: una coltre bianca, ma, soprattutto, ghiacciata, che ha avvolto completamente lo spazio riservato alle automobili e i marciapiedi che conducono all’ospedale stesso. Tanto che le lamentele di chi doveva recarsi al nosocomio cittadino non sono mancate, così come alcune cadute, almeno una decina nella sola giornata di martedì, che hanno visto protagonisti non solo persone anziane ma anche giovani. La gestione dello spazzamento neve all’interno del parcheggio del nuovo ospedale compete al Comune di Biella, così come da convenzione con quello di Ponderano. «Sinceramente - sottolinea comunque il sindaco Elena Chiorino - non posso dire che non si sia fatto nulla. Certo, quando nevica bisogna fare maggiore attenzione, ma questo capita ovunque. A metà mese scadono i termini per la presentazione di eventuali ricorsi in merito alla gestione del parcheggio del nuovo ospedale, dopodiché potremo procedere con l’assegnazione definitiva della stessa. A quel punto sarà la società che si è aggiudicata il bando a curare la pulizia degli spazi esterni del nuovo ospedale, sgombero neve compreso». 
Enzo Panelli

Leggi di più sull'Eco di Biella in edicola 

BIELLA - La protesta è scattata sin dalle prime ore di martedì mattina. Quando gli utenti dell’ospedale di Biella si sono trovati di fronte a ciò che non si sarebbero mai aspettati di vedere: una coltre bianca, ma, soprattutto, ghiacciata, che ha avvolto completamente lo spazio riservato alle automobili e i marciapiedi che conducono all’ospedale stesso. Tanto che le lamentele di chi doveva recarsi al nosocomio cittadino non sono mancate, così come alcune cadute, almeno una decina nella sola giornata di martedì, che hanno visto protagonisti non solo persone anziane ma anche giovani. La gestione dello spazzamento neve all’interno del parcheggio del nuovo ospedale compete al Comune di Biella, così come da convenzione con quello di Ponderano. «Sinceramente - sottolinea comunque il sindaco Elena Chiorino - non posso dire che non si sia fatto nulla. Certo, quando nevica bisogna fare maggiore attenzione, ma questo capita ovunque. A metà mese scadono i termini per la presentazione di eventuali ricorsi in merito alla gestione del parcheggio del nuovo ospedale, dopodiché potremo procedere con l’assegnazione definitiva della stessa. A quel punto sarà la società che si è aggiudicata il bando a curare la pulizia degli spazi esterni del nuovo ospedale, sgombero neve compreso». 
Enzo Panelli

Leggi di più sull'Eco di Biella in edicola 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter