Cronaca

Paga con assegni a vuoto

Paga con assegni a vuoto
Cronaca 27 Gennaio 2018 ore 20:13

Ha colpito appena oltre il confine della provincia, più precisamente a Buronzo, uno dei due presunti truffatori seriali che utilizzano per pagare i loro acquisti degli assegni a vuoto legati a conti ormai estinti. Si tratta di Enrico D., 48 anni, di Mongrando, che è stato denunciato nuovamente per il reato di truffa aggravata per aver dato in pagamento l'assegno cabriolet compilato per la somma di 450 euro, al titolare di una ditta dal quale aveva acquistato alcuni cesti natalizi il 18 dicembre scorso. I due sono stati scoperti la scorsa settimana dopo che hanno cercato di utilizzare lo stesso sistema per acquistare 400 euro di carne in una macelleria di Vigliano. Il macellaio non si è lasciato ingannare e ha chiesto aiuto ai carabinieri.

Ha colpito appena oltre il confine della provincia, più precisamente a Buronzo, uno dei due presunti truffatori seriali che utilizzano per pagare i loro acquisti degli assegni a vuoto legati a conti ormai estinti. Si tratta di Enrico D., 48 anni, di Mongrando, che è stato denunciato nuovamente per il reato di truffa aggravata per aver dato in pagamento l'assegno cabriolet compilato per la somma di 450 euro, al titolare di una ditta dal quale aveva acquistato alcuni cesti natalizi il 18 dicembre scorso. I due sono stati scoperti la scorsa settimana dopo che hanno cercato di utilizzare lo stesso sistema per acquistare 400 euro di carne in una macelleria di Vigliano. Il macellaio non si è lasciato ingannare e ha chiesto aiuto ai carabinieri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter