a vigliano

Otto invitati alla festa tra amici: due fratelli rischiano sanzioni

Alcune sanzioni sono scattate lo stesso nonostante i controlli delle forze dell’ordine

Otto invitati alla festa tra amici: due fratelli rischiano sanzioni
Grande Biella, 26 Ottobre 2020 ore 08:34

Otto invitati alla festa tra amici: due fratelli rischiano sanzioni.

A Vigliano

Alcune sanzioni sono scattate lo stesso nonostante i controlli delle forze dell’ordine per mascherine indossate e rispetto delle distanze non siano state almeno fino a ieri pressanti. A Vigliano rischiano la sanzione due fratelli che, per la loro festa, hanno invitato in casa otto amici, due in più rispetto a quanto previsto dall’ultimo decreto anti-Covid. A chiamare i Carabinieri sarebbero stati alle due di notte i vicini, esasperati dal rumore e dalla musica alta. La festicciola è stata così subito interrotta.

Protesta e sanzione

Rischia la sanzione anche un autista che non voleva indossare la mascherina in modo corretto. Il giovane, 30 anni, s è messo a discutere e a polemizzare contro l’ultimo decreto del Presidente del Consiglio sull’utilizzo dei dispositivi di protezione, con il preside della scuola primaria Pietro Micca che lo aveva invitato a sollevare la mascherina fino a coprire bocca e naso. Si è così rovinato la giornata da solo, giovedì alle 13, l’autista incaricato di trasportare prodotti alimentari per le mense scolastiche per conto di una ditta che si è aggiudicata l’appalto. Il preside ha infatti chiesto l’intervento dei carabinieri che potrebbero elevare nei confronti dell’autista la pesante sanzione prevista per chi viene trovato senza mascherina. E’ stato inoltre chiesto l’intervento del titolare della ditta alimentare che ha promesso che avrebbe preso provvedimenti nei confronti del dipendente che già in altre occasione avrebbe tenuto comportamenti analoghi in disaccordo con l’utilizzo corretto del dispositivo.

V.Ca.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità