EMERGENZA

Ora le discoteche chiedono di “riaprire in sicurezza”

I gestori pronti a imporre mascherina indosso sempre e balli di coppia solo per i congiunti.

Ora le discoteche chiedono di “riaprire in sicurezza”
05 Settembre 2020 ore 15:03

Ecco quanto chiede al governo la Silb Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da ballo e di spettacolo: “Alcuni locali sono chiusi da febbraio”.

La richiesta

Mascherina indosso sempre, balli di coppia consentiti solo per i congiunti, controlli anche all’uscita dei locali. Queste alcune delle proposte della Silb Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da ballo e di spettacolo, che vuole scongiurare la proroga dello stop alle discoteche stabilito durante la conferenza Stato Regioni dello scorso 16 agosto e in vigore fino a lunedì 7 settembre.

Gli addetti del settore rivendicano il fatto che le discoteche, tranne quelle che hanno potuto per un breve periodo far ballare all’aperto, sono chiuse dal 23 febbraio scorso. Un fermo di più di sei mesi che farà sì che i locali non sopportino oltre senza cadere in uno stato di insolvenza.

La richiesta è di una riapertura in sicurezza delle discoteche, “accompagnata dagli opportuni indennizzi per il periodo perso”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno