il caso

Ora il Covid entra anche in carcere

Due detenuti positivi ricoverati e piantonati all’ospedale di Biella. Scoppia la protesta

Ora il Covid entra anche in carcere
Cronaca Biella Città, 23 Novembre 2020 ore 06:30

Ora il Covid entra anche in carcere.

Il Covid entra anche nel carcere di Biella. Dopo la prima ondata di contagi, che aveva risparmiato la casa circondariale di via dei Tigli, questa volta il coronavirus si è fatto sentire, tanto che sabato due detenuti, risultati positivi, sono stati ricoverati d’urgenza all’ospedale di Biella, dove si trovano tutt’ora, piantonati. La notizia ha fatto in fretta a spargersi all’interno del carcere, dando il via alla protesta, pacifica ma chiassosa, da parte degli altri detenuti.

«Vogliamo i tamponi». La richiesta da parte dei detenuti del vecchio blocco non è tardata. Urla e tanto rumore per attrarre l’attenzione, per chiedere di essere tutelati vista la presenza del virus all’interno dell’istituto. «Vogliamo fare i tamponi» hanno chiesto i detenuti, per sentirsi più tranquilli dopo che due di loro sono stati trasportati in ospedale con sintomi importanti.

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità