Cronaca

Ora Campiglia ha un municipio più grande

Ora Campiglia ha un municipio più grande
Cronaca 07 Novembre 2017 ore 13:49

CAMPIGLIA CERVO - Nella giornata di sabato a Campiglia Cervo si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dei nuovi spazi del municipio che amplia così la propria sede. Tante le autorità presenti per questa importante novità per la comunità, dopo la fusione dei tre Comuni di Campiglia Cervo, San Paolo Cervo e Quittengo. 

Nei giorni scorsi era stato firmato un contratto di comodato d’uso con l’Unione Montana Valle del Cervo La Bürsch proprietaria dell’immobile, della parte dello stabile della ex Società Operaia di Mutuo Soccorso, di fatto si crea una sorta di dependance alla poco lontana antica sede del Municipio. L’amministrazione del nuovo comune ha da subito constatato l’esiguità dello spazio disponibile per le nuove esigenze: gli uffici al primo piano sono affollati quotidianamente da quattro dipendenti, il sindaco e il vicesindaco mentre a cadenza settimanale si aggiungono il tecnico, il segretario e l’assessore che si spartiscono scrivanie e computer, saltuariamente vi lavorano i consulenti del piano regolatore senza dimenticare il pubblico ed i cittadini che accedono agli uffici per parlare con l’amministrazione: l’ambiente di lavoro diventa per forza di cose un po’ caotico. Per poter allestire al piano terreno del municipio (ex sala consiliare e seggio) l’ufficio anagrafe e di accoglienza al pubblico (con conseguente abbattimento delle barriere architettoniche) si è individuata la soluzione nello spazio finora inutilizzato al piano terreno della vicina ex Soms. I nuovi spazi sono stati intitolati a Giancarlo Machetti, storico amministratore della Valle Cervo.

CAMPIGLIA CERVO - Nella giornata di sabato a Campiglia Cervo si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dei nuovi spazi del municipio che amplia così la propria sede. Tante le autorità presenti per questa importante novità per la comunità, dopo la fusione dei tre Comuni di Campiglia Cervo, San Paolo Cervo e Quittengo. 

Nei giorni scorsi era stato firmato un contratto di comodato d’uso con l’Unione Montana Valle del Cervo La Bürsch proprietaria dell’immobile, della parte dello stabile della ex Società Operaia di Mutuo Soccorso, di fatto si crea una sorta di dependance alla poco lontana antica sede del Municipio. L’amministrazione del nuovo comune ha da subito constatato l’esiguità dello spazio disponibile per le nuove esigenze: gli uffici al primo piano sono affollati quotidianamente da quattro dipendenti, il sindaco e il vicesindaco mentre a cadenza settimanale si aggiungono il tecnico, il segretario e l’assessore che si spartiscono scrivanie e computer, saltuariamente vi lavorano i consulenti del piano regolatore senza dimenticare il pubblico ed i cittadini che accedono agli uffici per parlare con l’amministrazione: l’ambiente di lavoro diventa per forza di cose un po’ caotico. Per poter allestire al piano terreno del municipio (ex sala consiliare e seggio) l’ufficio anagrafe e di accoglienza al pubblico (con conseguente abbattimento delle barriere architettoniche) si è individuata la soluzione nello spazio finora inutilizzato al piano terreno della vicina ex Soms. I nuovi spazi sono stati intitolati a Giancarlo Machetti, storico amministratore della Valle Cervo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter