Operaio muore durante il turno di notte

Operaio muore durante il turno di notte
Cronaca 01 Ottobre 2016 ore 11:57

Sono ancora tutte da chiarire le cause che hanno provocato la morte di uno dei dipendenti della Sasil spa di via Del Dosso, a Brusnengo. A perdere la vita è stato un uomo di 56 anni residente in paese. Era il responsabile del turno di notte. A lanciare l’allarme, intorno alle 2, sono stati i colleghi, che non lo hanno visto rientrare dal consueto giro d’ispezione. Sono andati a cercarlo e lo hanno trovato riverso a terra, nel fango, in un cunicolo che porta ai depuratori. In via Del Dosso sono giunti carabinieri, Vigili del fuoco e personale del 118, oltre ai funzionari dello Spresal, il servizio che si occupa degli infortuni sul lavoro. Ogni tentativo di rianimare l’uomo si è rivelato del tutto inutile: era già morto. La salma è stata affidata al magistrato che ne ordinerà l’autopsia.

In considerazione del tipo di lavorazioni che vengono effettuate all’interno dell’azienda, che utilizza solventi, tutti i soccorritori sono stati portati in ospedale per precauzione. Per ora non si hanno comunque notizie di eventuali contaminazioni.

Sono ancora tutte da chiarire le cause che hanno provocato la morte di uno dei dipendenti della Sasil spa di via Del Dosso, a Brusnengo. A perdere la vita è stato un uomo di 56 anni residente in paese. Era il responsabile del turno di notte. A lanciare l’allarme, intorno alle 2, sono stati i colleghi, che non lo hanno visto rientrare dal consueto giro d’ispezione. Sono andati a cercarlo e lo hanno trovato riverso a terra, nel fango, in un cunicolo che porta ai depuratori. In via Del Dosso sono giunti carabinieri, Vigili del fuoco e personale del 118, oltre ai funzionari dello Spresal, il servizio che si occupa degli infortuni sul lavoro. Ogni tentativo di rianimare l’uomo si è rivelato del tutto inutile: era già morto. La salma è stata affidata al magistrato che ne ordinerà l’autopsia.

In considerazione del tipo di lavorazioni che vengono effettuate all’interno dell’azienda, che utilizza solventi, tutti i soccorritori sono stati portati in ospedale per precauzione. Per ora non si hanno comunque notizie di eventuali contaminazioni.