Cronaca
oggi la sentenza

Omicidio in viale Macallè - Dieci anni e 180mila euro di risarcimento la pena inflitta al pasticcere Gregory Gucchio

Sconto di un terzo della pena e concessione delle attenuanti generiche per il giovane cossatese che ferì a morte Andrea Maiolo

Omicidio in viale Macallè - Dieci anni e 180mila euro di risarcimento la pena inflitta al pasticcere Gregory Gucchio
Cronaca Aggiornamento:

E' arrivata poco dopo le 17,30 di oggi la sentenza di condanna per Gregory Gucchio, il 23enne di Cossato che un anno fa, al culmine di una furiosa lite, nella pasticceria  Tre A di viale Macallè, a Biella, uccise a coltellate il fratello della sua fidanzata, Andrea Maiolo, 29 anni. 10 anni di reclusione e 180mila euro di risarcimento come provvisionale. Questa la sentenza stabilita dal gup Valeria Rey.

Lo sconto di un terzo per il rito abbreviato per Gregory Gucchio

La condanna a 10 anni è il risultato dello sconto di un terzo della pena, in quanto il processo si celebrava con il rito abbreviato, a porte chiuse, per le attenuanti generiche concesse all'imputato, Gregory Gucchio, difeso dagli avvocati Cristian Conz e Eden Veronese. I famigliari della vittima, il padre Antonio (100mila euro di risarcimento) e la sorella di Maiolo, Alessia (80mila euro) erano rappresentati dall'avvocato Francesco Alosi di Biella.

L'ARTICOLO COMPLETO SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA DOMANI

Nella foto la famiglia Maiolo: il papà Antonio, la figlia Alessia e la vittima, Andrea. Nel riquadro l'omicida Gregory Gucchio

Seguici sui nostri canali