Menu
Cerca
#IORESTOACASA

Oltre 200 controlli dei carabinieri a Pasqua: 25 sanzioni VIDEO

Incredibile, ma vero: due famiglie, una di Valle Mosso e una di Biella, stavano andando a pranzo dai parenti.

Cronaca Biella Città, 14 Aprile 2020 ore 11:20

Controlli serrati, qualche salata sanzione per gli irriducibili del non rispetto delle regole, ma sostanzialmente strade e luoghi turistici deserti nei due giorni di festa, tra Pasqua e lunedì di
Pasquetta. In Valle Cervo, i proprietari delle seconde case hanno preferito girare alla larga per non incorrere nelle sanzioni. A Viverone (video allegato), a parte qualche rarissimo caso di residente con moglie e bambino piccolo in carrozzina al seguito, non si è vista anima viva nonostante le due giornate fossero perfette per una gita fuori porta.

Oltre 200 controlli dei carabinieri a Pasqua: 25 sanzioni

Eppure i soli carabinieri hanno effettuato più di duecento controlli. Alla fine sono stati appioppati circa 25 sanzioni per chi è stato fermato lontano da casa senza giustificato motivo. I due casi limite riguardano due famiglie, una di Valle Mosso e una di Biella. La prima, nonostante i divieti, non ha voluto rinunciare al pranzo con i parenti. E’ stata però individuata e sanzionata. Un’altra famiglia ha fatto la stessa cosa in periferia a Biella. E anche in questo caso è partita la sanzione. Un gruppo per lo più di pregiudicati si è infine dato appuntamento al Villaggio La Marmora. Ma anche in questo caso i controlli hanno lasciato il segno. Una sanzione è stata elevata anche nei confronti di uno straniero che è stato trovato nell’area picnic di Quaregna Cerreto. L’uomo ha reagito in malo modo insultando i carabinieri. La sanzione è stata inevitabile. Rischia ora una denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale. L’uomo era insieme a un conoscente che, alla vista dell’auto dei carabinieri, ha però preferito dileguarsi.