in manette

Noto tatuatore arrestato per stalking

“Burri” nei guai per una sfilza di accuse tra le quali l’incendio dell’auto di un amico della ex.

Noto tatuatore arrestato per stalking
Biella Città, 07 Maggio 2020 ore 07:30

Noto tatuatore arrestato per stalking. “Burri” nei guai per una sfilza di accuse tra le quali l’incendio dell’auto di un amico della ex.

Noto tatuatore arrestato

Uno dei due episodi scatenanti che hanno portato al suo arresto, è avvenuto sabato sera, quando ha preso fuoco la macchina di un amico della ex compagna, bruciata in mezzo alla strada, in via Trossi a Gaglianico. Il secondo è avvenuto la sera del giorno dopo quando ha cercato di entrare nello studio di tatuaggi della ex, ma è stato fermato dai carabinieri di Candelo che già da giorni lo stavano tenendo d’occhio. Per i militari, gli ultimi due gravi episodi, rappresentano l’epilogo di un incredibile escalation fatta di continue minacce anche molto gravi, di dispetti e di pedinamenti che hanno portato all’esasperazione una donna che non se la sentiva più di proseguire una relazione che s’era fatta ogni giorno più pesante e che, per questo, era stata presa di mira così come i suoi amici, colpevoli del solo fatto di essersi schierati apertamente a fianco della loro conoscente.

Arrestato

In manette è finito un noto tatuatore biellese, Alessandro Buratti, da tutti conosciuto come “Burri”, 47 anni, di Gaglianico, non nuovo a episodi di intemperanza, peraltro già noto anche alle forze dell’ordine.

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola oggi, giovedì 7 maggio

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno