Cronaca

"Non soccorse il paziente"

"Non soccorse il paziente"
Cronaca 09 Dicembre 2012 ore 23:10

Accusato del reato di abbandono di persona incapace per non aver prestato soccorso a un paziente nonostante quella notte ricoprisse il turno di medico infettivologo reperibile dell’ospedale e nonostante i continui solleciti da parte del personale, Aureliano Salatino, 62 anni, di Biella, è stato rinviato a giudizio dal  giudice dell’udienza preliminare, Paola Rava, per l’8 ottobre del 2014 quando avrà inizio il processo e l’imputato avrà la possibilità di difendersi.

I fatti contestati all’infettivologo sono avvenuti nel reparto di malattie infettive di Biella tra le 23 del 3 febbraio e la mattina del 4 febbraio dell’anno scorso. Al paziente bisognoso venne diagnosticata una forma di meningite e al mattino venne ricoverato in rianimazione.

ALTRI PARTICOLARI LI TROVERETE STAMATTINA IN EDICOLA SU ECO DI BIELLA

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter