Carabinieri di Mongrando

Non risponde al telefono: paura per il figlio della donna intossicata dai funghi

Rintracciato dai militari, stava bene: "Non li ho mangiati".

Non risponde al telefono: paura per il figlio della donna intossicata dai funghi
Elvo, 03 Novembre 2020 ore 11:46

Non risponde al telefono: paura per il figlio della donna intossicata dai funghi.

Chiamate dall’ospedale senza risposta

Paura per il figlio cinquantenne della pensionata biellese di 80 anni che nei giorni scorsi è stata ricoverata in ospedale dopo che aveva mangiato dei funghi non commestibili e si era sentita male. Dall’ospedale hanno più volte cercato di mettersi in contatto telefonico con l’uomo che – nonostante la linea risultasse libera – non avrebbe mai risposto.

Allarme ai Carabinieri

Sono stati così avvertiti i Carabinieri (quelli del comando di Mongrando per competenza territoriale) per il timore che lo stesso cinquantenne avesse mangiato a sua volta i funghi e si fosse sentito male senza che nessuno potesse soccorrerlo. Con non pochi patemi, i Carabinieri sono alla fine riusciti a rintracciare il figlio della pensionata: non aveva mangiato i funghi e stava bene.

Uso poco il telefono

Non si trovava a Zubiena, suo paese di residenza, ma da un’altra parte. Perché non aveva risposto al telefono? “Perché lo uso poco e non avevo visto le chiamate”, è stata la risposta.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità