Cronaca
Raggirata di Cossato

Non paga la merce acquistata, ma si fa accreditare quasi il triplo sulla propria Postepay

Avrebbe dovuto pagare due divani usati. L'annuncio sul sito "subito.it".

Non paga la merce acquistata, ma si fa accreditare quasi il triplo sulla propria Postepay
Cronaca Cossatese, 07 Gennaio 2022 ore 11:34

Non paga la merce acquistata, ma si fa accreditare quasi il triplo sulla propria Postepay.

Quasi tre volte

Invece di versare quanto pattuito sulla carta Postepay della venditrice, una donna di 43 anni residente a Cossato, la scaltra truffatrice (presunta) online si era fatta nientemeno che accreditare quasi tre volte tanto sul proprio conto. Così, invece di ricevere i soldi pattuiti per la vendita sul sito “subito.it” di due divani in pelle al costo complessivo di 270 euro, grazie a istruzioni fasulle su come effettuare la procedura di ricarica, la donna che in un primo momento era apparsa interessata all’acquisto dei due divani, si era fatta ricaricare la propria Postepay con una somma complessiva di 870 euro.

La truffatrice andrà a processo

La persona offesa, inconsapevole di ciò che stava per fare, aveva effettuato in effetti l’accredito anziché ricevere il prezzo pattuito per i due divani. I fatti risalgono al 22 settembre di tre anni fa. La cossatese raggirata aveva presentato denuncia ai Carabinieri. Alla fine è stata identificata tale Ginda Gritti, 31 anni, di Mornico Al Serio (provincia di Bergamo), che a dicembre è stata rinviata a giudizio per l’udienza del 18 gennaio del prossimo anno quando, davanti al giudice, dovrà rispondere dell’accusa di truffa.