Non era un rapinatore, aspettava la fidanzata

Non era un rapinatore, aspettava la fidanzata
Cronaca 03 Marzo 2016 ore 19:58

Allarme per la presenza, definita molto sospetta, di un tizio che l’altro giorno si aggirava davanti alla filiale di Cavaglià della Biverbanca. C’è chi, allarmato, ha preferito avvertire i carabinieri del paese. L’uomo è stato così controllato. Per fortuna non si trattava di un pericoloso rapinatore. Era bensì un giovane di 22 anni, per l’anagrafe residente a Catanzaro, che era in attesa della sua fidanzata. Appariva quindi parecchio spazientito a causa del ritardo della ragazza all’appuntamento.

Allarme per la presenza, definita molto sospetta, di un tizio che l’altro giorno si aggirava davanti alla filiale di Cavaglià della Biverbanca. C’è chi, allarmato, ha preferito avvertire i carabinieri del paese. L’uomo è stato così controllato. Per fortuna non si trattava di un pericoloso rapinatore. Era bensì un giovane di 22 anni, per l’anagrafe residente a Catanzaro, che era in attesa della sua fidanzata. Appariva quindi parecchio spazientito a causa del ritardo della ragazza all’appuntamento.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli