Cronaca
la decisione

No vax, il giudice del lavoro boccia i ricorsi

La sentenza del giudice del lavoro di Biella, datata venerdì scorso, dà poche speranze agli operatori sanitari che hanno deciso di non sottoporsi a vaccino

No vax, il giudice del lavoro boccia i ricorsi
Cronaca 29 Ottobre 2021 ore 14:15

La sentenza del giudice del lavoro di Biella, datata venerdì scorso, dà poche speranze agli operatori sanitari che hanno deciso di non sottoporsi a vaccino e che, dunque, sono stati sospesi dal lavoro. Nell'udienza che si è tenuta a Biella davanti al giudice del lavoro il professor Vittorio Barosio e gli avvocati del suo studio hanno difeso la posizione dell'Asl che aveva sospeso tre sanitari proprio citando il recentissimo pronunciamento del Consiglio di Stato che se da un lato "ha sempre rifiutato una concezione autoritaria e impositiva della cura", dall'altra ha anche criticato la "visione opposta, altrettanto contraria alla Costituzione, del diritto alla salute come appannaggio esclusivo dell'individuo, insensibile al benessere della collettività".

Leggi l'articolo completo su Eco di Biella in edicola