"No ai cellulari durante le visite d'istruzione": giro di vite al Biella Tre

Nuovo provvedimento nel Biellese per gestire il fenomeno smartphone. La preside: "Le uscite sono attività didattica, vige il divieto".

"No ai cellulari durante le visite d'istruzione": giro di vite al Biella Tre
Biella Città, 18 Gennaio 2020 ore 10:05

Visite d'istruzione rimano con divieto dell'utilizzo dei cellulari. Questa la disposizione della dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo Tre.

La disposizione

Nuova disposizione nel Biellese per gestire i telefonini degli studenti. Dopo il no a scuola del Biella Due, il regolamento all'Iti e le "tasche" in cui riporre i dispositivi del "Bona", anche il Biella Tre prende provvedimenti. E lo fa su un tema particolare: le visite d'istruzione.

Le preside Emanuela Verzella ricorda "a tutti che le visite d'istruzione sono a pieno titolo attività didattica curricolare e tempo scuola. Pertanto vige pienamente il divieto di utilizzo dei cellulari da parte degli alunni. In occasione delle uscite didattiche, poiché i docenti sono in possesso di tutti i recapiti per eventuali emergenze, si suggerisce ai genitori/tutori di non fornirli ai minori, visto anche il rischio di smarrimenti e danneggiamenti. Per segnalazioni urgenti si prega di far capo alla scuola che riuscirà agevolmente a mettersi in contatto con le classi in uscita".

Il regolamento

Il provvedimento è particolarmente ferreo: "In caso di utilizzo non autorizzato del cellulare, i docenti applicheranno il Regolamento, trattenendo il telefono spento dal minore per poi restituirlo ai genitori/tutori al termine della visita d'istruzione. In bus si suggerisce di usare forme alternative di strumentazione (mp3, ad esempio) per l'eventuale ascolto di musica. I docenti potranno infatti richiedere agli alunni la consegna dei cellulari durante il periodo di viaggio, provvedendo alla loro custodia sull'automezzo e restituendoli ai minori al momento dell'arrivo alla meta o al punto di ritorno".

Telefonini consentiti solo in certi casi: "I docenti potranno autorizzare caso per caso l'utilizzo del cellulare durante le visite se si trattasse dell'unico strumento a disposizione dei minori per fare fotografie e video; fotografie e video il cui utilizzo successivo, da limitarsi al solo ambito familiare, dovrà essere vigilato dai genitori/tutori perché foto di minori non siano messe su alcun social né scambiate o manipolate".

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SU ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA