rinviata di un anno

Niente Adunata, non succedeva dal 1950

Spostato al 2021 il raduno a Rimini. E Biella ora si candida per il 2023

Niente Adunata, non succedeva dal 1950
Biella Città, 01 Giugno 2020 ore 09:00

Niente Adunata, non succedeva dal 1950.

Biella ci prova per il 2023

L’ufficialità è arrivata nella serata di sabato. L’adunata degli alpini di Rimini, inizialmente rinviata ad ottobre, slitta a maggio del prossimo anno. Una decisione presa dell’Ana Nazionale su richiesta della sezione degli alpini di Rimini, in tempo di coronavirus. Questo avrà come conseguenza lo slittamento della candidatura di Biella ad ospitare l’Adunata nazionale. Inizialmente, infatti, l’intenzione della sezione locale era quella di portare l’importante raduno nazionale del corpo nel 2022. Con lo slittamento al 2021 dell’appuntamento di Rimini, invece, tutto quanto dovrà essere rimandato di un anno. L’adunata 2021 era già stata infatti assegnata ad Udine, dunque l’appuntamento in Friuli Venezia Giulia sarà spostato al 2022.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità