Neve, in tre giorni sparse 200 tonnellate di sale

Neve, in tre giorni sparse 200 tonnellate di sale
Cronaca 13 Gennaio 2017 ore 22:17

Una giornata di sole e di temperature in rialzo ha contribuito a rendere efficace il sale sparso sull'asfalto e quindi a rendere più pulite e asciutte le strade della città, dopo il susseguirsi di fenomeni (una prima nevicata, la pioggia gelata di giovedì sera, una seconda nevicata nella notte) che hanno reso a lungo difficile la situazione per la viabilità, nonostante l'intervento dei mezzi spargisale e, nella serata di giovedì, anche degli spazzaneve. Ma occorre ancora attenzione massima la sera, la notte e le prime ore della mattina almeno fino a domenica: lo dicono le previsioni meteo che parlano di temperature nuovamente sotto lo zero. «Mentre alcune strade più esposte risultano sgombre e addiritture completamente asciutte» ricorda l'assessore ai lavori pubblici Sergio Leone «nelle zone meno esposte, nelle vie strette delle zone alte e tra i nuclei urbani di antica formazione la fusione della neve prodotta dalla salatura e non ancora asciugatasi completamente, potrebbe dare luogo alla formazione di ghiaccio».
L'invito ai cittadini, come spiega Leone «è di usare la massima prudenza sia alla guida degli autoveicoli sia camminando sui marciapiedi della città soprattutto nei pressi di alberi e giardini». Intanto proseguiranno i giri dei mezzi spargisale: due interventi sono previsti nei quattro quadranti in cui è divisa la città nella serata di venerdì e nelle prime ore del mattino di sabato. «Finora sono state sparse più di 200 tonnellate di sale nelle giornate di martedi 10, mercoledì 11 e giovedi 12» aggiunge l'assessore. «Ringrazio le imprese per aver operato con professionalità, disponibilità continua e coordinamento. E ringrazio i tanti, tra cittadini, negozianti e amministratori di condominio, che hanno provveduto a tenere puliti i marciapiedi».

Una giornata di sole e di temperature in rialzo ha contribuito a rendere efficace il sale sparso sull'asfalto e quindi a rendere più pulite e asciutte le strade della città, dopo il susseguirsi di fenomeni (una prima nevicata, la pioggia gelata di giovedì sera, una seconda nevicata nella notte) che hanno reso a lungo difficile la situazione per la viabilità, nonostante l'intervento dei mezzi spargisale e, nella serata di giovedì, anche degli spazzaneve. Ma occorre ancora attenzione massima la sera, la notte e le prime ore della mattina almeno fino a domenica: lo dicono le previsioni meteo che parlano di temperature nuovamente sotto lo zero. «Mentre alcune strade più esposte risultano sgombre e addiritture completamente asciutte» ricorda l'assessore ai lavori pubblici Sergio Leone «nelle zone meno esposte, nelle vie strette delle zone alte e tra i nuclei urbani di antica formazione la fusione della neve prodotta dalla salatura e non ancora asciugatasi completamente, potrebbe dare luogo alla formazione di ghiaccio».
L'invito ai cittadini, come spiega Leone «è di usare la massima prudenza sia alla guida degli autoveicoli sia camminando sui marciapiedi della città soprattutto nei pressi di alberi e giardini». Intanto proseguiranno i giri dei mezzi spargisale: due interventi sono previsti nei quattro quadranti in cui è divisa la città nella serata di venerdì e nelle prime ore del mattino di sabato. «Finora sono state sparse più di 200 tonnellate di sale nelle giornate di martedi 10, mercoledì 11 e giovedi 12» aggiunge l'assessore. «Ringrazio le imprese per aver operato con professionalità, disponibilità continua e coordinamento. E ringrazio i tanti, tra cittadini, negozianti e amministratori di condominio, che hanno provveduto a tenere puliti i marciapiedi».