paura ai giardini zumaglini

Nella rissa spunta il collo di bottiglia rotto

Calci e pugni ai giardini Zumaglini. I tre protagonisti bloccati ad un passo dalla tragedia

Nella rissa spunta il collo di bottiglia rotto
Biella Città, 18 Maggio 2020 ore 06:55

Nella rissa spunta il collo di bottiglia rotto.

Paura venerdì sera agli Zumaglini

Se le stavano suonando di santa ragione a calci e pugni in mezzo ai giardini Zumaglini, in tre, ubriachi fradici, quando è spuntata quella che a tutti gli effetti può essere considerata come un’arma in grado di ferite, sfregiare e persino di uccidere: una bottiglia rotta, mandata in frantumi e puntata contro la gola degli altri due, con le punte di vetro acuminate pronte a lacerare la carne.
Risulta così più provvidenziale che mai l’arrivo di una volante della Polizia in servizio di prevenzione proprio in centro città, con i poliziotti abituati, da quando i giardini pubblici sono stati riaperti, a percorrere i vialetti proprio per anticipare eventuali episodi di tipo criminale o per aiutare eventualmente delle persone in difficoltà. Il fatto è accaduto venerdì 15 maggio 2020.

Tutti i dettagli in edicola oggi su Eco di Biella

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità