Nel Biellese per rubare, bloccati tre nomadi

Nel Biellese per rubare, bloccati tre nomadi
Cronaca 28 Gennaio 2017 ore 12:42

Con ogni probabilità erano venuti nel Biellese per mettere a segno un furto i tre nomadi, fermati ieri mattina dai carabinieri a bordo di una Fiat Bravo di colore scuro a Cossato, lungo la strada provinciale 232. Al volante dell’auto c’era un uomo di 42 anni, a bordo con lui anche due giovani, rispettivamente 17 e 19 anni, tutti già conosciuti dalle forze dell’ordine. A seguito di un controllo nel baule della vettura sono stati rinvenuti un tondino in ferro lungo 40 centimetri e un disco per flessibile: oggetti entrambi utilizzati comunemente per mettere a segno furti. L’uomo di 42 anni, proprietario dell’auto, è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti a offendere.

S.C.

Con ogni probabilità erano venuti nel Biellese per mettere a segno un furto i tre nomadi, fermati ieri mattina dai carabinieri a bordo di una Fiat Bravo di colore scuro a Cossato, lungo la strada provinciale 232. Al volante dell’auto c’era un uomo di 42 anni, a bordo con lui anche due giovani, rispettivamente 17 e 19 anni, tutti già conosciuti dalle forze dell’ordine. A seguito di un controllo nel baule della vettura sono stati rinvenuti un tondino in ferro lungo 40 centimetri e un disco per flessibile: oggetti entrambi utilizzati comunemente per mettere a segno furti. L’uomo di 42 anni, proprietario dell’auto, è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti a offendere.

S.C.