Nei guai per rapina per pochi euro

Nei guai per rapina per pochi euro
07 Febbraio 2017 ore 15:13

Forse sarebbero bastate delle scuse e la restituzione della merce rubata. Invece, per pochi euro di generi alimentari, due soggetti già noti alle forze dell’ordine sono di nuovo finiti nei guai, stavolta per il reato di rapina impropria. I fatti risalgono a un mese fa (erano le 19) quando i due soggetti, Daniele P., 32 anni, e Anglo P., 26 anni, entrambi di Biella, sono scappati dal Penny market di via Milano a Vigliano dopo aver rubato della merce del valore di pochi euro ed aver spintonato con forza l’addetto alla vigilanza del supermercato, 38 anni, che aveva intimato loro di fermarsi e di restituire il maltolto. Le indagini dei carabinieri, le testimonianze e le immagini delle telecamere dell’impianto a circuito chiuso, hanno infine permesso di identificare i due pregiudicati.

Forse sarebbero bastate delle scuse e la restituzione della merce rubata. Invece, per pochi euro di generi alimentari, due soggetti già noti alle forze dell’ordine sono di nuovo finiti nei guai, stavolta per il reato di rapina impropria. I fatti risalgono a un mese fa (erano le 19) quando i due soggetti, Daniele P., 32 anni, e Anglo P., 26 anni, entrambi di Biella, sono scappati dal Penny market di via Milano a Vigliano dopo aver rubato della merce del valore di pochi euro ed aver spintonato con forza l’addetto alla vigilanza del supermercato, 38 anni, che aveva intimato loro di fermarsi e di restituire il maltolto. Le indagini dei carabinieri, le testimonianze e le immagini delle telecamere dell’impianto a circuito chiuso, hanno infine permesso di identificare i due pregiudicati.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno