Nei guai per il fucile a 79 anni

Nei guai per il fucile a 79 anni
Cronaca 09 Marzo 2016 ore 20:42

Si era scordato una vita fa, nell’ormai lontano 1981, di segnalare all’autorità di Pubblica sicurezza lo spostamento del suo fucile da caccia dall’abitazione di Miagliano a quella nuova di Vigliano. Un errore che per la legge sulle armi è ritenuto parecchio serio. Così, nei giorni scorsi, durante un controllo sulle armi da parte dei carabinieri, l’omesso spostamento del fucile è stato scoperto e il padrone di casa, un pensionato di 79 anni, è finito nonostante tutto sul registro degli indagati.

Si era scordato una vita fa, nell’ormai lontano 1981, di segnalare all’autorità di Pubblica sicurezza lo spostamento del suo fucile da caccia dall’abitazione di Miagliano a quella nuova di Vigliano. Un errore che per la legge sulle armi è ritenuto parecchio serio. Così, nei giorni scorsi, durante un controllo sulle armi da parte dei carabinieri, l’omesso spostamento del fucile è stato scoperto e il padrone di casa, un pensionato di 79 anni, è finito nonostante tutto sul registro degli indagati.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli