Cronaca

‘Ndrangheta, estradato dalla Svizzera Francesco Nucera

‘Ndrangheta, estradato dalla Svizzera Francesco Nucera
Cronaca 05 Agosto 2016 ore 22:51

E’ stato estradato in Italia oggi, venerdì 5 agosto, Francesco Nucera, arrestato nel marzo di quest’anno in Svizzera perché considerato esponente di vertice della ‘ndrina di Condofuri in Calabria. Si conclude così l’operazione di Polizia Giudiziaria, “Nucleo”, condotta dalla squadra Mobile di Verbania con i colleghi di Torino. L’indagine aveva permesso di fare luce sulle infiltrazioni della Ndrangheta nelle terre prospicienti il Verbano Cusio Ossola. Qui, in Svizzera, si trovava ormai da tempo Francesco Nucera, 35enne, nipote materno di Antonio Nucera detto l’Americano, ben inserito nel tessuto sociale. L’uomo era stato rintracciato grazie al lavoro di intelligence degli stessi agenti della Mobile di Verbania in sinergia con gli agenti della Polizia Federale Svizzera di Losanna. Secondo gli inquirenti ha rivestito un ruolo chiave nell’organizzazione criminale.l.pa.

E’ stato estradato in Italia oggi, venerdì 5 agosto, Francesco Nucera, arrestato nel marzo di quest’anno in Svizzera perché considerato esponente di vertice della ‘ndrina di Condofuri in Calabria. Si conclude così l’operazione di Polizia Giudiziaria, “Nucleo”, condotta dalla squadra Mobile di Verbania con i colleghi di Torino. L’indagine aveva permesso di fare luce sulle infiltrazioni della Ndrangheta nelle terre prospicienti il Verbano Cusio Ossola. Qui, in Svizzera, si trovava ormai da tempo Francesco Nucera, 35enne, nipote materno di Antonio Nucera detto l’Americano, ben inserito nel tessuto sociale. L’uomo era stato rintracciato grazie al lavoro di intelligence degli stessi agenti della Mobile di Verbania in sinergia con gli agenti della Polizia Federale Svizzera di Losanna. Secondo gli inquirenti ha rivestito un ruolo chiave nell’organizzazione criminale.l.pa.

Seguici sui nostri canali