Muore in casa a 48 anni, lo trova il collega

Muore in casa a 48 anni, lo trova il collega
Cronaca 15 Ottobre 2016 ore 13:27

CANDELO - Il collega non l’ha visto arrivare al lavoro, ha provato a chiamarlo al cellulare, gli ha mandato messaggi sms e su whatsapp. Senza ottenere risposta. Preoccupato, si è così diretto nella sua abitazione e lo ha trovato senza vita, nel letto, stroncato probabilmente nel sonno da un malore fulminante. E’ morto così, ieri mattina, Roberto Mazzon, 48 anni, di Candelo, nella sua abitazione di via Isingarda.
Valter Caneparo

Leggi di più sull'Eco di Biella di sabato 15 ottobre 2016

CANDELO - Il collega non l’ha visto arrivare al lavoro, ha provato a chiamarlo al cellulare, gli ha mandato messaggi sms e su whatsapp. Senza ottenere risposta. Preoccupato, si è così diretto nella sua abitazione e lo ha trovato senza vita, nel letto, stroncato probabilmente nel sonno da un malore fulminante. E’ morto così, ieri mattina, Roberto Mazzon, 48 anni, di Candelo, nella sua abitazione di via Isingarda.
Valter Caneparo

Leggi di più sull'Eco di Biella di sabato 15 ottobre 2016