Cronaca

Muore annegato, attesa la salma

Muore annegato, attesa la salma
Cronaca 30 Giugno 2017 ore 10:29

E' atteso a Biella per il funerale, non appena la Procura di Cartanzaro darà il nullaosta, il corpo dell'ex cardiologo Davide Torta, 70 anni, in pensione, morto annegato mentre di trovava in vacanza in Calabria. Il corpo del medico è stato ritrovato in mare, davanti alla spiaggia del villaggio Praialonga a Steccato di Cutro, in provincia di Crotone, a una ventina di chilometri circa dal punto in cui, domenica scorsa, il medico era scomparso mentre faceva il bagno con la moglie a Simeri Crichi, in provincia di Catanzaro. La speranza era che avesse toccato riva da un'altra parte. La sua scomparsa era stata segnalata anche alla trasmissione "Chi l'ha visto?". Ma di lui non si era saputo più nulla fino all'altro giorno quando un bagnante ha visto il corpo e con l'aiuto di altre persone l'ha recuperato e ha dato l'allarme. Il medico, che viveva tra Biella e Sala Biellese, era stato uno stimato cardiologo all'ospedale Degli Infermi di Biella. La procura, come da prassi in questi casi, ha aperto un'inchiesta.

E' atteso a Biella per il funerale, non appena la Procura di Cartanzaro darà il nullaosta, il corpo dell'ex cardiologo Davide Torta, 70 anni, in pensione, morto annegato mentre di trovava in vacanza in Calabria. Il corpo del medico è stato ritrovato in mare, davanti alla spiaggia del villaggio Praialonga a Steccato di Cutro, in provincia di Crotone, a una ventina di chilometri circa dal punto in cui, domenica scorsa, il medico era scomparso mentre faceva il bagno con la moglie a Simeri Crichi, in provincia di Catanzaro. La speranza era che avesse toccato riva da un'altra parte. La sua scomparsa era stata segnalata anche alla trasmissione "Chi l'ha visto?". Ma di lui non si era saputo più nulla fino all'altro giorno quando un bagnante ha visto il corpo e con l'aiuto di altre persone l'ha recuperato e ha dato l'allarme. Il medico, che viveva tra Biella e Sala Biellese, era stato uno stimato cardiologo all'ospedale Degli Infermi di Biella. La procura, come da prassi in questi casi, ha aperto un'inchiesta.