Cronaca
la tragedia di chivasso

Muore a 19 anni, lo schianto e l'auto in fiamme

La mamma Glenda: "Eri la mia spalla e adesso non so più come andare avanti…Sei il mio bambino… non so vivere senza di te"

Muore a 19 anni, lo schianto e l'auto in fiamme
Cronaca Basso Biellese, 16 Gennaio 2022 ore 15:49

E' un 19enne di Verrua Savoia, nel Chivassese, la vittima del tragico incidente avvenuto sabato sera   in località Mogol di Brusasco. Si tratta di Luca Ferro, un giovane molto conosciuto anche nel vercellese, in particolare a Crescentino, dove studiava all'Istituto Superiore Piero Calamandrei. Il giovane, verso le 20 di ieri sera, è rimasto vittima di un tremendo incidente, uno schianto frontale con un'altra vettura alla cui guida si trovava un uomo di 44 anni, rimasto ferito.

La sua Opel Corsa ha preso fuoco dopo lo schianto

Ferro si trovava al volante della sua Opel Corsa blu che, dopo la collisione, ha preso fuoco - come riportano i colleghi di Primachivasso - Lui non è riuscito ad uscire dall'abitacolo, se non dopo l'intervento dei vigili del fuoco. Ma era ormai troppo tardi per salvargli la vita. Luca Ferro è morto sull'ambulanza diretta in ospedale.

Il territorio sotto choc

La scomparsa di Luca Ferro, classe 2002, residente a Verrua Savoia, lascia un grande vuoto nel territorio. Luca, infatti, era un ragazzo molto conosciuto non solo in Collina ma anche nel Chivassese e Vercellese dove aveva molti amici. Un ragazzo solare e allegro, pieno di passioni che frequentava l'Istituto Superiore Piero Calamandrei di Crescentino. Un dolore immenso, che nessuno può immaginare, quello che sta vivendo mamma Glenda, che sui social, poche ore fa, ha voluto pubblicare una foto che la ritrae con suo figlio Luca, un'immagine nella quale sono felici e sorridenti insieme. "Eri la mia spalla e adesso non so più come andare avanti… Sei il mio bambino… non so vivere senza di te" ha scritto la mamma.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter