Morto il boscaiolo colpito da un albero

Morto il boscaiolo colpito da un albero
Cronaca 15 Luglio 2014 ore 20:26

E' morto a Novara Oreste Martinazzo, 41 anni, il boscaiolo colpito alla testa da un albero mentre stava effettuando dei lavori di potatura nella zona di San Paolo Cervo, a poca distanza dalla sua abitazione.
Martinazzo e il suo socio avevano appena finito di abbattere un grosso faggio e si erano fermati a bordo strada a commentare il lavoro, come è  consuetudine per i boscaioli. Improvvisamente, però, un altro albero secco è caduto, andando a colpire Oreste Martinazzo in pieno. «Per fortuna aveva il casco - spiega il fratello, l’ex presidente dell’Atl, Gabriele - altrimenti non sarebbe più qui». E’ stato proprio lui a prestare i primi soccorsi. «Ho sentito le urla e mi sono precipitato - racconta -. Mio fratello era incosciente. Ho agito d’istinto e sono riuscito a tirargli fuori la lingua che lo stava soffocando. I soccorsi sono giunti in brevissimo tempo e non smetterò mai di ringraziare il personale del 118 e quello dell’ospedale di Novara dove Oreste è stato trasportato in elicottero». Oreste Martinazzo è stato immediatamente sottoposto a intervento chirurgico. Che, purtroppo, non è servito a salvargli la vita.
Molto conosciuto in Valle Cervo,  Oreste Martinazzo aveva aperto la sua attività di boscaiolo una decina di anni fa e aveva appena vinto un appalto del Comune di San Paolo per il disboscamento di un’area lungo la strada che porta alla frazione Mortigliengo. La stessa dove è successo l’incidente. Sul posto sono giunti anche i tecnici dello Spresal che dovranno ora ricostruire l’accaduto.

E' morto a Novara Oreste Martinazzo, 41 anni, il boscaiolo colpito alla testa da un albero mentre stava effettuando dei lavori di potatura nella zona di San Paolo Cervo, a poca distanza dalla sua abitazione.
Martinazzo e il suo socio avevano appena finito di abbattere un grosso faggio e si erano fermati a bordo strada a commentare il lavoro, come è  consuetudine per i boscaioli. Improvvisamente, però, un altro albero secco è caduto, andando a colpire Oreste Martinazzo in pieno. «Per fortuna aveva il casco - spiega il fratello, l’ex presidente dell’Atl, Gabriele - altrimenti non sarebbe più qui». E’ stato proprio lui a prestare i primi soccorsi. «Ho sentito le urla e mi sono precipitato - racconta -. Mio fratello era incosciente. Ho agito d’istinto e sono riuscito a tirargli fuori la lingua che lo stava soffocando. I soccorsi sono giunti in brevissimo tempo e non smetterò mai di ringraziare il personale del 118 e quello dell’ospedale di Novara dove Oreste è stato trasportato in elicottero». Oreste Martinazzo è stato immediatamente sottoposto a intervento chirurgico. Che, purtroppo, non è servito a salvargli la vita.
Molto conosciuto in Valle Cervo,  Oreste Martinazzo aveva aperto la sua attività di boscaiolo una decina di anni fa e aveva appena vinto un appalto del Comune di San Paolo per il disboscamento di un’area lungo la strada che porta alla frazione Mortigliengo. La stessa dove è successo l’incidente. Sul posto sono giunti anche i tecnici dello Spresal che dovranno ora ricostruire l’accaduto.