Cronaca

Molestie con gli “sms” alla presunta rivale in amore

Molestie con gli “sms” alla presunta rivale in amore
Cronaca 27 Ottobre 2015 ore 08:20

Molestare di continuo con messaggi inquietanti e pieni di insulti la presunta rivale in amore, è costato caro a una donna di Netro, Giannina P., 49 anni, che nei giorni scorsi ha patteggiato davanti al giudice, Anna Ferretti, una pena a due mesi e dieci giorni di arresto con la condizionale. I messaggi “sms” finiti nel capo d’imputazione, sono una decina, tutti contenenti frasi insultanti. In uno di essi, l’imputata (difesa dall’avvocato Elena Rocchi) chiede alla presunta rivale (che abita a Graglia e che ha sempre negato di avere intrapreso qualsivoglia relazione sentimentale dopo la separazione dal marito) di lasciare in pace il proprio consorte che non ha a suo dire bisogno di «una rovina famiglie come te». E giù insulti. Alla fine, esasperata, la vittima delle molestie (rappresentata dall’avvocato Carlo Boggio Marzet) si è rivolta ai carabinieri per presentare denuncia, mostrando numero di telefono dell’imputata e i messaggi inviati.
V.Ca.


Molestare di continuo con messaggi inquietanti e pieni di insulti la presunta rivale in amore, è costato caro a una donna di Netro, Giannina P., 49 anni, che nei giorni scorsi ha patteggiato davanti al giudice, Anna Ferretti, una pena a due mesi e dieci giorni di arresto con la condizionale. I messaggi “sms” finiti nel capo d’imputazione, sono una decina, tutti contenenti frasi insultanti. In uno di essi, l’imputata (difesa dall’avvocato Elena Rocchi) chiede alla presunta rivale (che abita a Graglia e che ha sempre negato di avere intrapreso qualsivoglia relazione sentimentale dopo la separazione dal marito) di lasciare in pace il proprio consorte che non ha a suo dire bisogno di «una rovina famiglie come te». E giù insulti. Alla fine, esasperata, la vittima delle molestie (rappresentata dall’avvocato Carlo Boggio Marzet) si è rivolta ai carabinieri per presentare denuncia, mostrando numero di telefono dell’imputata e i messaggi inviati.
V.Ca.


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter