Minori giocavano ai videopoker, nei guai una sala giochi

Minori giocavano ai videopoker, nei guai una sala giochi
Cronaca 04 Marzo 2017 ore 14:02

Nell’ambito dell’attività preventiva finalizzata al controllo della gestione e degli avventori dei vari esercizi pubblici presenti in città, ieri, la polizia amministrativa della questura ha rilevato, in un una sala giochi di corso San Maurizio, la presenza di irregolarità che ha comportato l’adozione di provvedimenti sanzionatori.
In particolare nel corso dell’attività, gli agenti hanno accertato che, all’interno della sala giochi, erano presenti due minori intenti a scommettere denaro presso i numerosi apparecchi preposti a tale intrattenimento. Secondo la legge l’ingresso di minori in locali del genere è espressamente vietato, ragione per cui il titolare è stato sottoposto a sanzione amministrativa pecuniaria di oltre 6.000 euro. Inoltre l’esercizio verrà segnalato all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per ulteriori provvedimenti di loro competenza.

Nell’ambito dell’attività preventiva finalizzata al controllo della gestione e degli avventori dei vari esercizi pubblici presenti in città, ieri, la polizia amministrativa della questura ha rilevato, in un una sala giochi di corso San Maurizio, la presenza di irregolarità che ha comportato l’adozione di provvedimenti sanzionatori.
In particolare nel corso dell’attività, gli agenti hanno accertato che, all’interno della sala giochi, erano presenti due minori intenti a scommettere denaro presso i numerosi apparecchi preposti a tale intrattenimento. Secondo la legge l’ingresso di minori in locali del genere è espressamente vietato, ragione per cui il titolare è stato sottoposto a sanzione amministrativa pecuniaria di oltre 6.000 euro. Inoltre l’esercizio verrà segnalato all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per ulteriori provvedimenti di loro competenza.