Minacciava la moglie col coltello alla gola e poi la violentava

Minacciava la moglie col coltello alla gola e poi la violentava
Cronaca 01 Dicembre 2016 ore 13:11

L’ennesimo marito violento è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri che lavorano in Procura in esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere. In cella, accusato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e dei figli minori nonché del reato di violenza sessuale aggravata e continua (obbligava la consorte a fare sesso puntandole un coltello alla gola) è finito un operaio di 49 anni. Era riuscito a scoprire dov’erano nascosti i familiari.

Valter Caneparo

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 1 dicembre 2016

L’ennesimo marito violento è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri che lavorano in Procura in esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere. In cella, accusato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e dei figli minori nonché del reato di violenza sessuale aggravata e continua (obbligava la consorte a fare sesso puntandole un coltello alla gola) è finito un operaio di 49 anni. Era riuscito a scoprire dov’erano nascosti i familiari.

Valter Caneparo

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 1 dicembre 2016