LA DENUNCIA

Migrante ubriaco bacia bimba di 6 mesi e scatena il panico. Test Covid negativo

La mamma furiosa ha contattato i giornali per denunciare l'episodio. Sul posto, in un bar di Cavaglià, sono intervenuti i carabinieri

Migrante ubriaco bacia bimba di 6 mesi e scatena il panico. Test Covid negativo
Basso Biellese, 22 Luglio 2020 ore 14:21

E’ rimbalzato sulla cronaca nazionale l’episodio accaduto domenica sera a una giovane coppia di Cavaglià e in particolare alla loro figlioletta di sei mesi. Mentre si trovavano seduti al Bar 500 di via Vercellone, un giovane migrante ospite di un centro di accoglienza nella zona – sembra in preda ai fumi dell’alcol – si è chinato sulla bambina in braccio alla mamma e le ha dato un bacetto sul viso. Un atto improvviso fulmineo che ha mandato su tutte le furie la mamma e il  papà della piccola, che hanno preso a male parole l’immigrato. Il timore, oltre al gesto sconsiderato, era che il ragazzo potesse essere positivo al Covid-19 e che quindi potesse infettare la bambina, ha raccontato la mamma ai giornalisti.

Un primo tampone sulla piccola è stato effettuato già lunedì e risulta negativo – ha precisato la mamma al Giornale – anche se dall’Asl 1 di Biella è stato consigliato di far eseguire il tampone anche all’autore del gesto.

Quest’ultimo, che si trovava in compagnia di altri due migranti, sarebbe stato identificato dai carabinieri, intervenuti sul posto, anche perché il parapiglia che l’episodio ha generato rischiava di trasformarsi in rissa, con minacce da parte dei presenti e reazioni, urla e invettive da parte del ragazzo, che agitava una bottigli di birra mentre si allontanava verso il centro di accoglienza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno