Menu
Cerca

Meteo: permane l'allerta dell'Arpa per nuove precipitazioni

Ecco le previsioni dei prossimi giorni.

Meteo: permane l'allerta dell'Arpa per nuove precipitazioni
24 Ottobre 2019 ore 15:16

Meteo: permane l'allerta dell'Arpa per nuove precipitazioni. Ecco le previsioni dei prossimi giorni.

Meteo: permane l'allerta

Un intenso sistema perturbato associato al fronte caldo della saccatura che interessa il Mediterraneo Occidentale apporta intensi flussi umidi dal Tirreno verso i rilievi appenninici. Celle temporalesche si stanno sviluppando lungo il fronte e, nel corso del pomeriggio, interesseranno del coste liguri del savonese e, parzialmente, del genovese, determinando precipitazioni localmente molto intense anche su basso alessandrino e sullo Scrivia.

Attese nuove precipitazioni

Sulle zone nordoccidentali, l’intensificazione del flusso da est-sudest nei bassi strati sta riattivando le precipitazioni che saranno a carattere più continuo e persistente su Canavese, Biellese, Verbano e alto Vercellese e Novarese. La saccatura si chiuderà sul basso Tirreno e tenderà a spostarsi verso sud nel corso della serata, lasciando spazio ad un rialzo dei valori di pressione sulla nostra regione. Dalla mattina di domani i fenomeni, già in attenuazione nella notte, tenderanno a esaurirsi ovunque sul Piemonte.

I corsi d'acqua

La situazione pregressa e le ulteriori precipitazioni previste determineranno per la giornata odierna innalzamento dei livelli dei corsi d’acqua del torinese (Pellice e Orco) mentre a nord si segnalano l’incremento dei livelli idrometrici del Sesia e del Toce, comunque al di sotto delle soglie di guardia.

Più critica risulta la zona al confine con la Liguria dove la Bormida e in particolare l’Orba potranno superare i livelli di guardia, determinando allagamenti e locali fenomeni di erosione. Il Po nel tratto a monte di Torino e a valle, fino alla confluenza con la Dora Baltea, presenterà innalzamenti con locali condizioni di criticità.
Il Lago Maggiore sarà in moderata crescita con livelli che si manterranno al di sotto della soglia di pericolo. Le precipitazioni cumulate nei giorni precedenti favoriscono l’innesco di isolate frane superficiali, anche con ridotti apporti di nuove precipitazioni.

Da domani pomeriggio e per tutto il fine settimana sono attese condizioni di tempo soleggiato con aumento delle temperature massime e dello zero termico.

http://www.arpa.piemonte.it/news/permane-l2019allerta-per-rischio-meteo-idrogeologico-per-nuove-precipitazioni-ed-effetti-al-suolo-connessi-alla-recente-alluvione

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE