Maxi sequestro di bigiotteria

Maxi sequestro di bigiotteria
Cronaca 12 Aprile 2012 ore 14:44

Nei giorni scorsi, il Nucleo Mobile della Compagnia Guardia di Finanza di Biella ha portato a termine un'operazione nel settore della “sicurezza prodotti”. Nato da controllo iniziato dopo un’intensa attività info-investigativa, l'intervento ha visto come obiettivo uno dei numerosi negozi gestiti in provincia da persone di etnia cinese presso il quale sono stati sottoposti a sequestro circa 4.000 articoli di bigiotteria (anelli, collane, fermacapelli ecc.), privi dell’obbligatoria etichettatura.

In particolare, sono state riscontrate violazioni alle norme secondo cui gli oggetti in esposizione per la vendita devono essere dotati di precise informazioni merceologiche, come l’indicazione del produttore o importatore, la presenza di eventuali sostanze che potrebbero risultare dannose per la salute, le precauzioni d’uso, etc... .

A L. Y., titolare dell’esercizio, sarà inflitta dalla competente Camera di Commercio la relativa sanzione amministrativa, nonché l’intimazione alla “regolarizzazione” dei prodotti sequestrati. Dall’inizio del 2012 sono già 8392 gli articoli posti in commercio in violazione alle leggi vigenti sequestrati dal Comando Provinciale di Biella a tutela della salute pubblica.