Martino, chieste le condanne

Martino, chieste le condanne
Cronaca 30 Marzo 2012 ore 21:51

Dieci richieste di condanna e quattro assoluzioni. E’ la conclusione della lunga e precisa requisitoria del sostituto procuratore Cesare Parodi, rappresentante della pubblica accusa al processo per la morte del piccolo Martino Audibert, 8 anni, di Cesana, avvenuta l’8 marzo di quattro anni fa al Regina Margherita di Torino dov’era stato ricoverato per le ferite riportate una settimana prima a Bielmonte,  dopo che il bimbo era caduto dal castello gonfiabile spazzato via da una violentissima (140 chilometri orari) raffica di vento.

I quattordici imputati sono tutti accusati di omicidio colposo. Pesanti - come da previsione - le richieste delle parti civili rappresentate dagli avvocati Sandro Delmastro, Marco Graziola (nella foto) ed Elena Lionetti: più di tre milioni di euro per madre, padre e sorellina di Martino. Domani su Eco di Biella ci sono tutti i particolari.