Cronaca
Il caso

Marito No Vax "sbrocca" per la dose al figlio e spacca tutto

La moglie è vaccinata e lui voleva impedirle di uscire di casa visto il disaccordo sul siero anti Covid. Risolutivo l'intervento della Polizia.

Marito No Vax "sbrocca" per la dose al figlio e spacca tutto
Cronaca 11 Novembre 2021 ore 13:29

Sottoposta a violenza dal marito No Vax che perde la testa perché la moglie, vaccinata, vorrebbe far immunizzare il figlio: furibonda lite in famiglia e intervento della Polizia con conseguente denuncia per il reato di maltrattamenti. In sé il marito energumeno che maltratta la moglie è (purtroppo) una notizia non così singolare, ma qui fa scattare l'up-grade il movente della litigata. Ovvero il fatto che lui No Vax vuole imporre a lei vaccinata di non far immunizzare il loro figlio. Come riporta Prima Torino tutto viene alla luce dopo la segnalazione di una lite in famiglia nel quartiere Mirafiori.

 

Forti grida dallo stabile

Raggiunto l’indirizzo indicato, gli agenti della Squadra Volante sentono delle forti grida provenire da un appartamento dello stabile. Nell’alloggio sono presenti marito, moglie e figlio della coppia. Sul pavimento due decoder digitali in mille pezzi, testimonianza di quanto appena avvenuto in casa.

La donna racconta ai poliziotti delle continue litigate con il marito a causa dell’avversione di quest’ultimo alla somministrazione del vaccino anti Covid. L’uomo da qualche tempo aveva iniziato a insultare la moglie in quanto vaccinata, opponendosi con fermezza alla possibilità di far vaccinare anche il figlio, sebbene il volere della madre fosse diverso. Poco prima dell’arrivo della Polizia, c’era stata l’ennesima discussione per lo stesso motivo. Il marito aveva detto alla donna che si sarebbe licenziato, intimando poi alla moglie di fare la stessa cosa per cambiare vita, visto che bisogna esibire il Green Pass sul posto di lavoro. La donna aveva tentato di farlo ragionare con le buone, ma lui non ne voleva sapere.

 

 

 

"D'ora in poi non esci più"

Di più: ha anche comandato che d'ora in avanti la moglie non avrebbe potuto uscire di casa per nessuna ragione. Alla luce di quanto ascoltato, la moglie aveva chiesto al consorte di lasciare la casa e sistemarsi altrove. Il marito allora aveva dato fuori di matto, minacciando di spaccare tutto e di dare fuoco all’appartamento. Aveva afferrato un decoder e lo aveva scagliato contro il pavimento. Quando si è era reso conto che la moglie non aveva seguito il suo volere e non aveva inviato alcun messaggio al titolare per comunicare il proprio licenziamento aveva distrutto anche un secondo decoder. Poi si sarebbe avventato anche su di lei, forse, se non fossero tempestivamente arrivati i poliziotti.

Alla luce dei fatti, l’uomo è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e gli è stato notificato l'obbligo di allontanamento d’urgenza dalla casa familiare. Il marito No Vax che non vuole far immunizzare suo figlio, quindi, si ritrova con la fedina penale sporcata per un reato fra i più odiosi, ovvero maltrattamenti in famiglia.