Maltempo: paura, ma pochi danni

Maltempo: paura, ma pochi danni
Cronaca 24 Novembre 2016 ore 12:38

Anche se continua a piovere in modo incessante da tre giorni e tutti i corsi d’acqua stanno mostrando i muscoli e mettono paura, la situazione è per ora meno critica del previsto. Di danni se ne sono registrati, ma non gravi come si poteva ipotizzare: qualche pianta finita in strada, qualche roggia tracimata per colpa di ostacoli lungo i percorsi, qualche piccola frana e pochi seminterrati allagati. Resta l’allerta due della Protezione civile su una scala di tre e il codice arancione. Le previsioni non sono positive: il tempo inizierà a migliorare a partire da domani. Per oggi è prevista ancora pioggia e quindi Vigili del fuoco e Protezione civile restano in pieno allerta. Il soccorso più impegnativo di ieri si è registrato a Tollegno, lungo la strada che conduce a Miagliano, di fronte al cimitero, dove è tracimata la roggia per colpa di un masso che ne ostruiva il percorso. I volontari e il sindaco Ivano Sighel hanno riportato la situazione alla normalità. Allagamenti si sono registrati anche a Cerrione dov’è straripata un’altra roggia.
V.Ca - V.B. - Sh.C.

Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 24 novembre 2016

Anche se continua a piovere in modo incessante da tre giorni e tutti i corsi d’acqua stanno mostrando i muscoli e mettono paura, la situazione è per ora meno critica del previsto. Di danni se ne sono registrati, ma non gravi come si poteva ipotizzare: qualche pianta finita in strada, qualche roggia tracimata per colpa di ostacoli lungo i percorsi, qualche piccola frana e pochi seminterrati allagati. Resta l’allerta due della Protezione civile su una scala di tre e il codice arancione. Le previsioni non sono positive: il tempo inizierà a migliorare a partire da domani. Per oggi è prevista ancora pioggia e quindi Vigili del fuoco e Protezione civile restano in pieno allerta. Il soccorso più impegnativo di ieri si è registrato a Tollegno, lungo la strada che conduce a Miagliano, di fronte al cimitero, dove è tracimata la roggia per colpa di un masso che ne ostruiva il percorso. I volontari e il sindaco Ivano Sighel hanno riportato la situazione alla normalità. Allagamenti si sono registrati anche a Cerrione dov’è straripata un’altra roggia.
V.Ca - V.B. - Sh.C.

Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 24 novembre 2016