morto a 80 anni

Lutto a Biella per la morte di Vittorio Caprio

Figura molto conosciuta in ambito politico e culturale per aver ricoperto diverse cariche di prestigio

Lutto a Biella per la morte di Vittorio Caprio
Cronaca Biella Città, 02 Maggio 2021 ore 11:11

Figura di riferimento per la politica biellese

Lutto per la città di Biella. Ieri, 1 maggio 2021, è morto all'età di 80 anni Vittorio Caprio, figura molto conosciuta in ambito politico e culturale per aver ricoperto diverse cariche di prestigio tra cui i ruoli di assessore e presidente del Consiglio comunale durante i mandati dei sindaci Susta e Barazzotto, presidente del Consorzio Iris e della Banda Verdi. Persona cordiale e disponibile, dedito al lavoro e alla famiglia, iniziò a lavorare nel mondo della scuola per poi entrare a far parte del sindacato e in diverse associazioni del territorio. Quindi il passaggio in politica nelle file della Democrazia Cristiana e, successivamente, dei Popolari. Cavaliere Ufficiale, Caprio è stato membro di realtà come Aior, Aimc e Su Nuraghe.

Sposato con Giuseppina, lascia anche tre figli: Luigi, Andrea e Annamaria. Il Santo Rosario sarà recitato domani sera, alle 18, nella chiesa parrocchiale di Cossila San Grato. Nello stesso luogo si terranno i funerali, in programma martedì 4 maggio alle 10.

Tantissime le testimonianze e i ricordi d'affetto pubblicati sui canali social.

Pubblichiamo quello dell'ex senatrice Nicoletta Favero:

Collega ed amico sincero. Sei stato colonna portante nella Scuola, nel Sindacato, nell’Amministrazione della Città di Biella e nella tante Associazioni di cui hai fatto parte. Hai insegnato molto anche a me, oltreché a schiere di bimbe e bimbi , e a te devo molto di quello che sono in ambito prima lavorativo, poi politico.
E non è un caso che tu sia mancato nello scampolo finale della Festa del Lavoro , tu che proprio nel Lavoro e nella Famiglia avevi le fondamenta della tua intensa vita . Orgogliosa ed onorata di averti avuto sempre vicino, sempre discretamente come solo i Grandi riescono. Ci lasci i tuoi insegnamenti, i tesori dei tuoi figli e delle adoratissime nipoti , la forza della tua sposa Giuseppina e a tutti loro va il mio grande abbraccio.
Ma so che è un Arrivederci con te Vitto, perché mi preparavi sempre il posto quando arrivavo in un nuovo ambiente , fosse un Associazione o in un’iniziativa , anche nella professione ed in politica, in modo che io mi trovassi a mio agio. Così spero di meritare di stare con te anche questa volta . Dovrò impegnarmi ...e mi mancherai.