Menu
Cerca
caso bortoluzzi

L'”uomo d’oro” faceva incetta di alloggi

Le storie dell’appartamento di prestigio acquisito da un ex parente acquisito e delle case al Sestriere

L'”uomo d’oro” faceva incetta di alloggi
Cronaca Biella Città, 26 Aprile 2021 ore 07:00

E’ in carcere da un paio di settimane con l’accusa di avere ripulito in conti di una quindicina di clienti di cui da anni gestiva patrimoni e investimenti. Domani mattina Mauro Bortoluzzi, il 46enne, consulente cacciato e denunciato all’inizio di gennaio da Banca Sella, comparirà davanti al Tribunale del Riesame di Torino per chiedere “una misura detentiva meno afflittiva”, come precisa il suo legale Enrico Tardy. Vale a dire gli arresti domiciliari.

Domani l’interrogatorio

Non sarà facile ottenerli, anche perché le accuse nei suoi confronti sono tante, documentali e, soprattutto, di un’entità clamorosa. In circa due anni Bortoluzzi, una figlia giovanissima e un matrimonio alle spalle, si è impossessato di beni e denari per un ammontare prossimo se non superiore ai 10 milioni di euro.

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella