il gesto dei familiari

Lumini e fiori al Tempio Crematorio per ricordare le vittime del forno FOTO

Trecento lumini e un mazzo di fiori sono stati posati oggi, 1 novembre 2020, davanti al Tempio Crematorio di Biella per ricordare le vittime del forno. A compiere il gesto alcuni dei familiari dei parenti

Lumini e fiori al Tempio Crematorio per ricordare le vittime del forno FOTO
Biella Città, 01 Novembre 2020 ore 17:10

Trecento lumini e un mazzo di fiori sono stati posati oggi, 1 novembre 2020, davanti al Tempio Crematorio di Biella per ricordare le vittime del forno. A compiere il gesto, ripetuto pochi minuti dopo davanti all’EcoCentro di Candelo, alcuni dei familiari dei parenti del caso che ha coinvolto i fratelli Ravetti, titolari dell’impresa funebre omonima e della società So.cre.bi che gestiva il Tempio, condannati in primo grado rispettivamente a cinque anni e cinque anni e quattro mesi di reclusione per aver commesso reati gravissimi che vanno dalla violazione di sepolcro, alla distruzione di cadaveri, somministrazione fraudolenta, utilizzazione illecita di manodopera e corruzione.

La vicenda è partita proprio due anni fa, il 26 ottobre del 2018. Data in cui emergeva, dopo una serrata inchiesta delle Forze dell’Ordine coordinate dalla Procura di Biella, la terribile verità che il Pubblico Ministero ha definito “La lugubre catena di montaggio della morte”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità