«Loretta torna a casa»

«Loretta torna a casa»
Cronaca 23 Aprile 2012 ore 00:11

«Loretta torna a casa. Ti aspettiamo tutti a braccia aperte. Torna...». Non si arrende Antonio Triscari, 34 anni, al pesante silenzio che dura ormai da dodici giorni, da quando la sua donna, Loretta Mansueto, 39 anni, di origini cossatesi, è stata inghiottita dal nulla. Era l’11 aprile, un mercoledì mattina, quando della contabile che da otto anni abita a Rozzano, alle porte di Milano, con l’uomo che aveva scelto per ricostruirsi una vita dopo la separazione dall’ex marito, si sono perse tutte le tracce.

Antonio parla di tutto, del suo rapporto con Loretta, dell’amore della sua donna per il Biellese ma anche per la Sicilia, dove negli ultimi anni avevano trascorso la villeggiatura. E dell’ottimo rapporto con la famiglia di uno dei fratelli della sua compagna che abita a Verrone. Parla a ruota libera, come se cercasse in ogni momento un amico con cui confidarsi, una pacca sulla spalla, un momento di conforto. La voce tradisce a tratti l’emozione. Ma non ha perso la speranza di ritrovare la donna a cui, il giorno di Pasquetta, aveva regalato un anello di fidanzamento, una promessa di matrimonio che racchiudeva il desiderio di costruire una nuova famiglia. L'INTERA INTERVISTA E TANTO ALTRO SUL GIALLO DELLA SCOMPARSA DOMANI SU ECO DI BIELLA.