brutto episodio in città

Lo sfregia col collo di una bottiglia rotta

Ennesimo litigio ai giardini Zumaglini. Spunta anche una pistola (finta): un arresto e una denuncia

Lo sfregia col collo di una bottiglia rotta
Biella Città, 01 Giugno 2020 ore 07:00

Lo sfregia col collo di una bottiglia rotta.

Attimi di follia ai Giardini Zumaglini

Uno ha estratto una pistola del tutto simile a un’arma vera dalla cintola dei pantaloni. L’altro gli ha spaccato una bottiglia in testa e ha poi continuato ad infierire riducendolo ad una maschera di sangue. L’ennesima aggressione da cronaca nera è di nuovo avvenuta nel cuore dei giardini Zumaglini. Anche stavolta il provvidenziale intervento dell’equipaggio di una volante della Polizia, ha evitato il peggio.
Alla fine, Andrea B., 28 anni, il soggetto con la pistola (che era in realtà a salve anche se era metallica e poteva sembrare sul serio un’arma vera), è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e per minacce aggravate. L’altro, Kaidi Kamiri, 24 anni, di Biella, origini marocchine, è stato invece arrestato per il reato di lesioni volontarie aggravate.

Tutti i dettagli in edicola oggi su Eco di Biella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità