Litigio tra mamma e fidanzata. E scoppia la violenza

Litigio tra mamma e fidanzata. E scoppia la violenza
Cronaca 12 Maggio 2014 ore 01:24

Per colpa di qualche insulto di troppo tra due tifose, stava per finire molto male la partita di calcio del campionato amatori serie B che si è giocata sabato pomeriggio a Salussola tra la compagine di casa e la Real Cossato. Alla fine ci hanno pensato i carabinieri a riportare la calma e a identificare due donne-supporter dal tifo troppo acceso, la mamma di un giocatore del Salussola, 50 anni, di Biella e la fidanzata di un calciatore della compagine cossatese, 31 anni, di Cossato. Non sono stati contestati reati perseguibili d’ufficio e quindi toccherà alle persone coinvolte decidere o meno se ricorrere al giudice.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA OGGI

Per colpa di qualche insulto di troppo tra due tifose, stava per finire molto male la partita di calcio del campionato amatori serie B che si è giocata sabato pomeriggio a Salussola tra la compagine di casa e la Real Cossato. Alla fine ci hanno pensato i carabinieri a riportare la calma e a identificare due donne-supporter dal tifo troppo acceso, la mamma di un giocatore del Salussola, 50 anni, di Biella e la fidanzata di un calciatore della compagine cossatese, 31 anni, di Cossato. Non sono stati contestati reati perseguibili d’ufficio e quindi toccherà alle persone coinvolte decidere o meno se ricorrere al giudice.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA OGGI