Ieri nel Cossatese

Litiga con la mamma e scappa di casa a 15 anni: ritrovato dai carabinieri, era dal papà

I genitori sono separati e con il padre i rapporti non erano buoni. Decisiva l'intuizione di un appuntato dell'Arma.

Litiga con la mamma e scappa di casa a 15 anni: ritrovato dai carabinieri, era dal papà
Cossatese, 12 Giugno 2020 ore 12:05

Litiga con la mamma e scappa di casa a 15 anni: ritrovato dai carabinieri, era dal papà.

Tanta paura

E’ rientrato l’allarme per un minorenne scappato di casa dopo aver litigato con la madre. Per fortuna, tanto spavento a parte, tutto si è risolto nel migliore dei modi.

Il litigio con la mamma

Ieri, giovedì 11 giugno, verso le 7 del mattino, dopo aver litigato con la madre per futili motivi, una quindicenne residente nel Cossatese se ne è andata di casa, spegnendo il proprio cellulare e facendo perdere le proprie tracce. Solo nella tarda serata, dopo averla cercata inutilmente per tutto il giorno e temendo il peggio, la madre, da tempo separata dal marito, si è finalmente rivolta ai Carabinieri del Comando di Cossato.

Le ricerche dei carabinieri

I militari hanno immediatamente avviato le ricerche, coordinate dalla Centrale Operativa del Comando di Biella. Tutte le pattuglie in circuito operanti nella provincia sono state allertate ed hanno passato al setaccio la città e i dintorni, le abitazioni delle amiche dalla ragazzina ed i luoghi di aggregazione giovanile.

Era dal padre

Grazie allo scrupolo ed all’intuizione di un esperto appuntato del Nucleo Radiomobile, la preoccupante vicenda ha avuto un rapido esito positivo.  Il militare, infatti, ha svolto accurati accertamenti per individuare l’attuale abitazione del padre, con il quale l’adolescente aveva apparentemente interrotto i rapporti da tempo, e lì, ormai a notte fonda, l’ha rintracciato, ignaro di aver causato tanto allarme.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno