verso la pasqua

Liguria si blinda, vietato raggiungere le seconde case

In vista di Pasqua, il governatore Toti ha emanato ordinanza che interessa le seconde case in Liguria, per evitare di disperdere gli sforzi fatti fino ad oggi in termini di vaccinazioni e contenimento del virus.

Liguria si blinda, vietato raggiungere le seconde case
Cronaca 30 Marzo 2021 ore 14:14

In vista di Pasqua, il governatore Toti ha emanato ordinanza che interessa le seconde case in Liguria, per evitare di disperdere gli sforzi fatti fino ad oggi in termini di vaccinazioni e contenimento del virus.

Liguria si blinda

Vietato raggiungere le seconde case sia per chi abita in regione che per chi viene da fuori a partire da domani, mercoledì 31 a lunedì 5 aprile compreso.  Vietato anche “dormire” sulle imbarcazioni se si viene da fuori. Lo ha stabilito il governatore della Liguria, Giovanni Toti.

I contagi

“Il contagio è in crescita, anche se siamo lontani dai numeri dei giorni peggiori, ma occorre intervenire con tempestività: per questo motivo ho firmato un'ordinanza, che sarà in vigore dalle 24 di martedì 30 a tutto il lunedì di pasqua, che vieta gli spostamenti verso le seconde case sia da fuori regione sia all’interno della regione tra comuni diversi – le parole di Giovanni Toti –. La restrizione vale anche per le roulotte e le altre strutture fisse nei camping e per le imbarcazioni ancorate nei nostri porti turistici dove sia possibile pernottare. Siamo sempre stati molto attenti a limitare al minimo le libertà individuali, ma pensiamo che in questa circostanza, visto che saremo comunque in zona rossa, la restrizione non sia particolarmente impattante né sugli spostamenti delle persone né sulle attività economiche".

La pandemia

"Sfruttiamo al massimo questa circostanza - ha detto -  per abbattere la curva dell’epidemia. Potrebbe essere necessario un prolungamento dopo Pasqua in mancanza di segnali confortanti, lo valuteremo dati alla mano. Siamo ben distanti dalle giornate peggiori, ma è bene intervenire per tempo dato che siamo circondati da regioni con situazioni peggiori della nostra”.  Lo ha detto il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti nel corso di una conferenza stampa