L'hashish nascosto in casa

L'hashish nascosto in casa
Cronaca 10 Novembre 2016 ore 13:59

A seguito di due distinte attività investigative, nate dalla costante attenzione che il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Biella dedica al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, nei giorni scorsi, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria hanno denunciato a piede libero alla locale Procura della Repubblica un cittadino biellese e segnalato alla locale Prefettura un altro cittadino, sempre residente in città.
Nel primo caso, i Finanzieri hanno sottoposto a controllo documentale tale G.V. biellese di anni 52, pluripregiudicato, che durante le operazioni di polizia manifestava un atteggiamento estremamente nervoso perché in possesso di un piccolo quantitativo di hashish.
Tale circostanza, unitamente ai numerosi precedenti di polizia in capo al soggetto, induceva gli operanti ad effettuare una perquisizione presso la sua abitazione.
L'accurata attività di polizia giudiziaria consentiva di rivenire, occultato all'interno di un armadio, un "panetto" del peso di 100 gr. di hashish, quantitativo sufficiente a ricavare decine e decine di dosi, la cui vendita illecita avrebbe fruttato circa 1.000 euro.
La sostanza è stata quindi posta sotto sequestro e nei confronti del cinquantaduenne è scattata la denuncia a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

A seguito di due distinte attività investigative, nate dalla costante attenzione che il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Biella dedica al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, nei giorni scorsi, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria hanno denunciato a piede libero alla locale Procura della Repubblica un cittadino biellese e segnalato alla locale Prefettura un altro cittadino, sempre residente in città.
Nel primo caso, i Finanzieri hanno sottoposto a controllo documentale tale G.V. biellese di anni 52, pluripregiudicato, che durante le operazioni di polizia manifestava un atteggiamento estremamente nervoso perché in possesso di un piccolo quantitativo di hashish.
Tale circostanza, unitamente ai numerosi precedenti di polizia in capo al soggetto, induceva gli operanti ad effettuare una perquisizione presso la sua abitazione.
L'accurata attività di polizia giudiziaria consentiva di rivenire, occultato all'interno di un armadio, un "panetto" del peso di 100 gr. di hashish, quantitativo sufficiente a ricavare decine e decine di dosi, la cui vendita illecita avrebbe fruttato circa 1.000 euro.
La sostanza è stata quindi posta sotto sequestro e nei confronti del cinquantaduenne è scattata la denuncia a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.