Cronaca

L'ex gestore rubava benzina

L'ex gestore rubava benzina
Cronaca 06 Gennaio 2013 ore 23:19

L’ex gestore della stazione di servizio rubava di notte il carburante a chi aveva preso il suo posto nella conduzione dell’attività. Ne sono convinti i carabinieri di Valle Mosso che, nei giorni scorsi, hanno denunciato per furto aggravato di carburante Kalifa G., 36 anni, residente in paese. Secondo quanto hanno accertato i carabinieri, l’ex gestore si sarebbe impadronito in pochi mesi di circa settecento litri di benzina e gasolio per un danno complessivo di circa 1500 euro.

Tutto è cominciato quando il nuovo gestore della stazione di servizio Tamoil di frazione Falcero ha effettuato un controllo dettagliato e ha scoperto che dalla cisterna erano stati asportati a sua insaputa centinaia di litri di carburante. Ha così informato la società e, nel contempo, ha raccontato ogni cosa ai carabinieri di Valle Mosso. I quali non hanno perso tempo. E’ stata l’intuizione di uno di loro a far risolvere il caso. Qualche settimana addietro, infatti, l’equipaggio della pattuglia di servizio aveva controllato in piena notte il senegalese intento a riempire delle taniche in quel distributore. «Non sto facendo nulla di male - si era giustificato l’ex gestore...». A quel punto è bastato collegare i due episodi per capire che il senegalese, con il furto di benzina e gasolio, a qualcosa poteva in effetti centrare. I successivi accertamenti hanno portato i militari a individuare le responsabilità dell’ex commerciante e a denunciarlo per furto aggravato.
Come avveniva il furto? L’indagato, in possesso ancora di codici e chiavi, spegneva il self service giusto il tempo per riempire le taniche, poi lo riattivava.

Valter Caneparo

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter