Le mazzette per il caro estinto

Le mazzette per il caro estinto
Cronaca 20 Gennaio 2015 ore 13:40

Sono stati perquisiti gli uffici di Mongrando e Biella di un’impresa funebre coinvolta nell’inchiesta sul racket degli obitori degli ospedali di Ivrea e Cuorgné. La perquisizione della Guardia di finanza è avvenuta stamattina. Si tratta di uno dei tanti provvedimenti emessi dalla Procura di Ivrea: 17 perquisizioni personali, due arresti (ai domiciliari) e 10 obblighi di dimora nei confronti di 14 indagati per corruzione, tutto per il giro di mazzette versate negli obitori per favorire alcune imprese.

Sono stati perquisiti gli uffici di Mongrando e Biella di un’impresa funebre coinvolta nell’inchiesta sul racket degli obitori degli ospedali di Ivrea e Cuorgné. La perquisizione della Guardia di finanza è avvenuta stamattina. Si tratta di uno dei tanti provvedimenti emessi dalla Procura di Ivrea: 17 perquisizioni personali, due arresti (ai domiciliari) e 10 obblighi di dimora nei confronti di 14 indagati per corruzione, tutto per il giro di mazzette versate negli obitori per favorire alcune imprese.