Cronaca

Le mazzette per il caro estinto

Le mazzette per il caro estinto
Cronaca 20 Gennaio 2015 ore 13:40

Sono stati perquisiti gli uffici di Mongrando e Biella di un’impresa funebre coinvolta nell’inchiesta sul racket degli obitori degli ospedali di Ivrea e Cuorgné. La perquisizione della Guardia di finanza è avvenuta stamattina. Si tratta di uno dei tanti provvedimenti emessi dalla Procura di Ivrea: 17 perquisizioni personali, due arresti (ai domiciliari) e 10 obblighi di dimora nei confronti di 14 indagati per corruzione, tutto per il giro di mazzette versate negli obitori per favorire alcune imprese.

Sono stati perquisiti gli uffici di Mongrando e Biella di un’impresa funebre coinvolta nell’inchiesta sul racket degli obitori degli ospedali di Ivrea e Cuorgné. La perquisizione della Guardia di finanza è avvenuta stamattina. Si tratta di uno dei tanti provvedimenti emessi dalla Procura di Ivrea: 17 perquisizioni personali, due arresti (ai domiciliari) e 10 obblighi di dimora nei confronti di 14 indagati per corruzione, tutto per il giro di mazzette versate negli obitori per favorire alcune imprese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter